PCTO
CTS - PCTO

Documentazione dell'Istituto


Orario delle lezioni


Orientamento


Segreteria


Partners


Eventi


Progetti PTOF


Gallery


Valid CSS! Valid HTML Feed RSS

Utenti nel sito: 170
Fine colonna 1
 

Organi collegiali

COLLEGIO DEI DOCENTI - Compiti:

Ha potere deliberante in materia di funzionamento didattico dell'istituto. In particolare:
  • Definisce annualmente la programmazione didattico-educativa, con particolare cura per le iniziative multi o interdisciplinari.
  • Formula proposte al Dirigente scolastico per la formazione e la composizione delle classi, per la formulazione dell'orario delle lezioni o per lo svolgimento delle altre attività scolastiche, tenuto conto dei criteri generali indicati dal Consiglio di Istituto.
  • Delibera la suddivisione dell'anno scolastico in trimestri o quadrimestri.
  • Valuta periodicamente l'efficacia complessiva dell'azione didattica in rapporto agli orientamenti e agli obiettivi programmati proponendo, ove necessario, opportune misure per il suo miglioramento.
  • Provvede all'adozione dei libri di testo, sentiti i Consigli di classe e, nei limiti delle disponibilità finanziarie indicate dal Consiglio di Istituto, alla scelta dei sussidi didattici.
  • Adotta e promuove, nell'ambito delle proprie competenze, iniziative di sperimentazione.
  • Promuove iniziative di aggiornamento rivolte ai docenti dell'Istituto.
  • Elegge i suoi rappresentanti nel Consiglio di Istituto.
  • Elegge al proprio interno i docenti che fanno parte del Comitato per la valutazione del servizio del personale insegnante.
  • Programma e attua le iniziative per il sostegno agli alunni disabili.
  • Delibera, su proposta dei Consigli di classe, le attività di integrazione e recupero (IDEI).
  • Delibera, per la parte di propria competenza, i progetti e le attività paraextrascolastiche miranti all'ampliamento dell'offerta formativa dell'Istituto.
 

 
CONSIGLIO DI ISTITUTO.
 
Dura in carica tre anni e, nel nostro Istituto, è composto dal Dirigente scolastico, da insegnanti, genitori, rappresentante del personale ATA, eletti dalle rispettive componenti.
 
Compiti:
  • E' presieduto da un genitore;
  • E' tenuto a deliberare i criteri per la programmazione educativa, per la formazione delle classi, per l'assegnazione dei docenti alle classi, per l'adattamento dell?orario delle lezioni, per il coordinamento dei consigli di classe e di interclasse per l'espletamento dei servizi amministrativi.
  • E' tenuto ad esprimere parere sull'andamento didattico generale ed amministrativo della scuola, sulle proposte di sperimentazione educativa, di ricerca ed innovazione metodologico didattica
  • Esercita le funzioni di garantire l'utilizzazione straordinaria di risorse della scuola per la sperimentazione didattica e la ricerca innovativa di nuove metodologie.
  • Esercita le competenze in materia di utilizzazione delle attrezzature scolastiche da parte di altre scuole o enti.
 

 
CONSIGLIO DI CLASSE - Compiti:
 
  • Il Consiglio è composto dal Dirigente Scolastico, dai docenti di ogni singola classe e da due rappresentanti dei genitori e due rappresentanti degli studenti. E' semplice se è formato dai soli docenti mentre è composto quando vi partecipano i docenti, i rappresentanti dei genitori e degli studenti.
  • Il Consiglio di Classe è presieduto dal Dirigente Scolastico oppure da un docente, suo delegato, membro del consiglio di classe. Le funzioni di coordinatore sono attribuite dal Dirigente Scolastico ad un docente membro del consiglio stesso. In caso di assenza o di impedimento, il Capo di Istituto conferisce delega al Coordinatore per la presidenza della riunione. La delega può essere data in via preventiva, all'inizio di ciascun anno scolastico, divenendo efficace, di volta in volta, in caso di assenza del Dirigente.
  • Il Consiglio di Classe è convocato dal Dirigente Scolastico sulla base di un calendario concordato all'inizio dellanno scolastico o per propria iniziativa o per richiesta scritta e motivata dalla maggioranza dei suoi membri, in ore non coincidenti con l'orario delle lezioni. Gli avvisi di convocazione possono essere cumulativi per gli insegnanti e sono personali per i singoli genitori e studenti componenti il Consiglio.
  • Il Consiglio di Classe ha le seguenti competenze: con la presenza dei docenti e dei genitori e degli studenti formula al Collegio dei Docenti proposte in ordine all'azione educativa e didattica e ad iniziative di sperimentazione nell'ambito del piano dellofferta formativa. Agevola ed estende i rapporti reciproci tra Docenti,Genitori e Alunni; con la sola presenza dei docenti provvede alla valutazione periodica degli studenti, provvede alla realizzazione del coordinamento didattico e dei rapporti interdisciplinari. Le competenze relative alla realizzazione del Piano Annuale delle Attività, in applicazione del POF, spettano ai Consigli con la sola presenza dei Docenti.
  • Il Consiglio di Classe (solo docenti) si riunisce di norma una volta ogni due mesi. Il Consiglio di Classe al completo si riunisce di norma quattro volte all'anno.
Nell'ambito di ogni singolo Consiglio di classe viene nominato un coordinatore con il compito di:
  • presiedere le sedute in assenza del Capo d'Istituto;
  • verificare periodicamente, con il supporto della Segreteria Didattica, la situazione della classe in ordine al comportamento, alla frequenza, ritardi e uscite anticipate. A tal fine la segreteria didattica dispone mensilmente e fa pervenire al coordinatore il prospetto riassuntivo;
  • convocare le famiglie per colloqui in ordine al profitto, alla frequenza e al comportamento degli studenti;
  • insediare le assemblee dei genitori in occasione delle elezioni per i rappresentanti del Consiglio di classe;
  • redigere il documento della programmazione didattica ed educativa del Consiglio di classe.
Le riunioni del Consiglio di classe previste sono:
  • novembre (soli docenti per la programmazione);
  • dicembre (tutte le componenti dopo le elezioni dei nuovi rappresentanti);
  • febbraio per lo scrutinio quadrimestrale (soli docenti);
  • marzo - aprile (soli docenti, per la valutazione di metà quadrimestre);
  • maggio (tutte le componenti, per i libri di testo e la verifica della programmazione);
  • giugno per lo scrutinio finale (soli docenti).
 

 
GIUNTA ESECUTIVA - Compiti:
 
La giunta esecutiva è eletta in seno al Consiglio di Istituto ed è presieduta dal Dirigente Scolastico; ogni componente esprime la sua rappresentanza. Essa assume i compiti preparatori ed esecutivi del Consiglio d'Istituto: propone il programma annuale (o bilancio preventivo) e il conto consuntivo, prepara i lavori del Consiglio e cura l'esecuzione delle relative delibere. Il Consiglio di Istituto tuttavia resta l'unico organo deliberante all'interno della scuola in cui sono presenti tutte le parti sociali della comunità educativa.
La Giunta esecutiva è composta da:
  • un docente
  • un impiegato amministrativo o tecnico o ausiliario
  • un genitore
  • un alunno
  • il dirigente scolastico
  • il direttore dei servizi generali e amministrativi che ha anche funzioni di segretario della giunta.
 
MEMBRI - Anno scolastico 2020 -2021
 
Membro Componente
Prof. Giandomenico Demuro Dirigente Scolastico
D.r  Maurizio Caria DSGA
Prof. Gavino Sanna Docenti
Sig.ra Rita Daniela Vacca ATA
Sig.ra Sofia Irene Demartis Genitori
Sig. Marco Lai Alunni
 
 
 
 

Categoria: Istituto Data di creazione: 06/08/2021
Sottocategoria: Organigramma Ultima modifica: 06/08/2021 16:44:19
Permalink: Organi collegiali Tag: Organi collegiali
Inserita da: Prof.ssa Cau S. Pagina vista 101 volte
  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T